fbpx
Via Pietro Mascagni, 35 - Frosinone

Whatsapp e la funzione di autodistruzione dei messaggi

Sarà possibile cancellarli entro 5 minuti o un’ora dall’invio. Ma solo nelle chat di gruppo

Whatsapp e la funzione di autodistruzione dei messaggi potrebbe diventare realtà con il prossimo aggiornamento dell’applicazione di messaggistica istantanea.

A lanciare questa bomba è il sito specializzato WABetaInfo specificando come la funzione di autocancellazione riguarda la versione di test dell’applicazione

Con i prossimi aggiornamenti sarà possibile inviare dei messaggi e decidere entro quanto tempo cancellarli. Ma frenate l’entusiasmo! Al momento questa novità sembra pensata unicamente per le chat di gruppo e solamente l’amministratore avrebbe la facoltà di attivarla.

Quindi, se avete messaggi e/o foto nelle chat personali che non volete far vedere, beh, vi tocca eliminarli manualmente come avete sempre fatto.

La Disappearing Messages – questo è il nome in inglese della versione beta – ha un funzionamento molto semplice: prevede il tasto on/off, che lascia libero l’utente di attivare o meno questa funzione scegliendo l’intervallo di tempo dopo il quale si attiverà la cancellazione automatica del contenuto.

Per ora c’è un grande divario tra le due opzioni: grazie alla presenza di un timer l’utente può decidere per un’autocancellazione rapidissima – di 5 secondi appena, oppure per una scelta più elastica e meno ansiosa, lasciando il messaggio a disposizione del gruppo per un’ora.

Scaduto il tempo i messaggi svaniranno senza lasciare traccia neanche tra quelli cancellati.

E’ tutta una questione di privacy

Ma non è tutto oro quel che luccica! Per ogni cambiamento che si rispetti c’è sempre un’altra questione che bisogna tenere in considerazione che, in questo caso, ha un nome ben preciso: privacy.

Diversi utenti, infatti, hanno evidenziato come l’autodistruzione dei messaggi non tutelerebbe la propria privacy al cento per cento in quanto si potrebbe sempre fare uno screenshot della chat o una semplice foto dello schermo che contiene tutti i messaggi inviati, bypassando la problematica della privacy che, appunto, andrebbe a farsi benedire.

Ma c’è anche chi ha visto il lato buono della storia: l’autodistruzione potrebbe risultare comoda per non riempire le chat di gruppo con argomenti momentanei, come l’organizzazione di una cena, di una festa, le tanto temute chat piene di foto, buongiornissimi e audio che so benissimo che odiate. Non negatelo!

Non sappiamo ancora quanto bisognerà aspettare affinché questi rumors diventino realtà e vedere se la funzione sia realmente utile.

Nel frattempo, però, mentre attendiamo che i nuovi comandi facciano la loro comparsa, non vi resta che godervi le foto glitterate di gattini e i video con la benedizione del santo di turno.

Autore:  Ilaria D’Ercole 

Post Correlati