fbpx
Via Pietro Mascagni, 35 - Frosinone

Black Friday e pandemia: cosa succederà quest’anno?

Il Black Friday ormai è diventato il giorno più atteso dell’anno dopo il Natale. Un evento che rappresenta un’ottima opportunità per aumentare le vendite, attirare nuovi clienti e dare respiro al mondo del commercio.

Una cosa è certa: il Black Friday è diventato l’occasione irrinunciabile per fare ottimi affari, comprando in anticipo i regali di Natale per tutta la famiglia. Meno sicura è la data, anche se ormai si sa che avviene l’ultimo venerdì di novembre.

Per quest’anno il giorno previsto è il 27 novembre 2020 e dura ufficialmente 24 ore. Negli ultimi tempi, invece, si è consolidata sempre di più l’idea del Black Week, ovvero sconti su tantissimi prodotti applicati per un’intera settimana. Magari aspettando, addirittura il Cyber Monday, giorno solitamente riservato ai prodotti di elettronica, con molte offerte speciali di altri settori.

Ma con la pandemia che sta obbligando un mutamento forse permanente e probabilmente di lunga durata per i commercianti, il Black Friday come verrà affrontato quest’anno? Il Covid-19 sta cambiando le dinamiche degli acquisti nei negozi fisici rendendo ancor più frenetici gli acquisti on-line.

Ma cosa ci aspetta?

Stiamo vivendo un periodo particolare, un’epoca sicuramente più movimentata e produttiva per l’e-commerce, un settore che, a causa dell’imprevedibilità del Covid-19, potrebbe vedere le migliori offerte terminare molto più rapidamente del solito.

Ormai è chiaro a tutti. Stiamo entrando in una nuova era, dove ‘sembrerebbe’ che si avranno sempre meno negozi fisici e sempre più e-commerce, introducendo un nuovo modo di fare acquisti.

Come dimostrano i dati GFK sullo studio del Black Friday 2020: Come cambiano le aspettative, i desideri e i comportamenti di acquisto degli italiani nell’anno del Coronavirus, l’emergenza sanitaria che ha coinvolto l’intero pianeta, ha condizionato fortemente i consumi nella prima parte del 2020, portando il 66% degli italiani ad essere molto più attenti ai prezzi rispetto a un anno fa.

Per questo gli eventi promozionali ottengono sempre più interesse da parte dei consumatori, tanto che 1 italiano su 3 ha dichiarato la propria intenzione di approfittare delle promozioni del Black Friday, considerato il momento migliore dell’anno per fare shopping.

Sicuramente, rispetto al periodo pre-pandemia, non vivremo scene di acquisto isterico di massa con persone accalcate in fila fuori dai negozi per acquistare lo smartphone del momento.

E qui si concentra la nostra attenzione. In questo periodo in piena pandemia gli acquisti si faranno principalmente on-line, da casa, senza creare assembramenti e affollamenti che vanificherebbero le regole del distanziamento sociale. Una vera manna dal cielo per il mondo e-commerce.

Un periodo di scelte importanti per chi vuole creare un proprio e-commerce, un periodo di grande lavoro per chi già lo possiede.  Ma seguendo alcuni consigli su come affrontare questi eventi, la strada diventerà meno faticosa.

1 – Far sentire unici i propri clienti

Imparare a coccolare i propri clienti non è cosa da poco. Sicuramente gli sconti possono essere un’ottima spinta ma è comunque un qualcosa a breve termine. Ecco perché è consigliabile per i rivenditori segmentare l’elenco dei propri clienti in anticipo e suddividerli in base a ciò che hanno già acquistato in precedenza.

Ciò significa che occorre creare delle strategie per ogni gruppo di lavoro evitando il più possibile ‘lo sconto su tutta la merce’, un atteggiamento privo di metodo e per nulla mirato al proprio target. Avere un prezzo basso non sempre conquisterà i tuoi clienti. Devi prenderti cura di loro con calma, magari cominciando con l’invio di mail con sconti personalizzati già qualche settimana prima dell’evento, così da non intasare la casella di posta elettronica con mail che potrebbero finire nella cartella spam (molti tuoi concorrenti faranno questo errore dell’ultimo minuto, tu puoi distinguerti!).

2 – Attenzione ai dettagli: pianificare in anticipo le strategie per il Black Friday

In un clima economico abbastanza frenetico come quello che stiamo vivendo da gennaio ormai, la strategia giusta che i rivenditori possono usare è decidere per tempo una pianificazione e una strategia ben strutturata, con sconti e dettagli unici.

Bisogna innanzitutto mantenere i propri clienti fedeli, inviando messaggi che non devono essere collegati soltanto agli affari. Indipendentemente dall’evento in questione, alcuni clienti hanno bisogno solamente dello sconto ‘giusto’ per far partire la conversione, facendo partire, così, la strategia del rivenditore di proporre offerte mirate ai clienti in base alla loro sensibilità al prezzo.

Questa potrebbe essere una tecnica adeguata per tutelare le vendite e il guadagno, stando però molto attenti perché a lungo termine questa strada potrebbe danneggiarne la redditività futura.

Lo sconto è sicuramente un’ottima strategia, ma non deve diventare ‘la’ strategia, in quanto, più in là nel tempo sarà molto difficile vendere a prezzo pieno quel prodotto, una volta terminata questa insicurezza economica.

3 – Campagne mirate: un’ottima soluzione per conquistare i clienti

Le campagne mirate possono essere la strada giusta da seguire per informare tutti i clienti che hanno acquistato in precedenza, più volte, lo stesso prodotto. Offrendo loro uno sconto particolare, la tua azienda verrà vista dal cliente con un occhio di riguardo.

Come fare tutto ciò? Strutturando strategie dei contenuti, moduli di partecipazione, creare pagine di destinazione, inviare e-mail. Queste sono tecniche molto valide per promuovere la propria attività e dovrete fare tutto ciò che è in vostro potere per raggiungere questo obiettivo.

Infatti, secondo il rapporto di Smart Insights – Black Friday 2017, il 23% delle vendite del Black Friday è stato attribuito esclusivamente alle e-mail ricevute. Quindi preparare in anticipo testi e grafiche per poter catturare l’attenzione dei clienti (che riceveranno tantissime mail a giorno tutte uguali), è un compito da preparare per tempo. I clienti devono sentirsi speciali!

È importante far sapere agli iscritti alla tua newsletter che tieni a loro, magari ringraziandoli per i loro acquisti, coinvolgendo i tuoi dipendenti, mostrando il lato umano della tua azienda, rendendo umano il tuo brand.

4 – Rendi uniche le tue mail

Soprattutto a ridosso di eventi come il Black Friday e il Cyber ​​Monday, i consumatori si vedranno arrivare centinaia di mail tutte uguali, con qualche sconto eccezionale, ma con promozioni non sempre speciali. Tu puoi distinguerti offrendo:

  • Coupon univoci per un determinato gruppo di clienti
  • Prodotti o collezioni in vendita ad un prezzo strabiliante
  • Buoni sconto da offrire con un acquisto minimo
  • Spedizione gratuita a prescindere dal costo finale 

5 – L’oggetto della mail deve essere ben strutturato

 Come già detto in precedenza, un modo per differenziarsi dagli altri nella mole di e-mail che i clienti ricevono ogni santo giorno, sono le linee tematiche creative.

In particolare, la riga riservata all’oggetto della mail è quasi più importante della mail stessa. Un buon oggetto porterà il lettore ad aprire o meno la mail, in meno di 3 secondi.

Piccolo consiglio da applicare soprattutto nel periodo del Black Friday e del Cyber ​​Monday per attirare l’attenzione del tuo pubblico:

  • Non esagerare con i cambiamenti, mantieni l’oggetto inerente al tuo brand
  • Utilizzare la logica della curiosità e dell’urgenza: due metodi utili per attirare l’attenzione degli utenti

6 – Aiuta i tuoi visitatori a riconoscere immediatamente le offerte a loro riservate

Non giocare troppo con testi e colori. La creatività va bene, ma troppa potrebbe creare confusione. I visitatori iscritti alla tua newsletter, ormai sono curiosi di conoscere le offerte a loro riservate, la tua lead è ora disponibile a ricevere informazioni sui nuovi prodotti, le offerte speciali, le promozioni limitate, i coupon gratuiti. Insomma: ormai avete la loro attenzione!

È consigliabile, in questo caso, non utilizzare colori spenti, come il grigio per il corpo del testo, in quanto troppo debole per attirare immediatamente l’attenzione del consumatore, rischiando di perderlo per mancanza di un errore non di poco conto.

Ideale sarebbe utilizzare colori scuri, come il blu che infonde fiducia.

7 –  Creare moduli di partecipazione diversi per ogni occasione

Abbiamo parlato prima di creatività. Ora è arrivato il momento di metterla in pratica. La prima impressione, molto spesso, è quella che conta. E in questo campo è molto importante il design e il contenuto delle mail. Basta un errore e si può perdere un visitatore in men che non si dica.

Ogni campagna deve essere esclusiva, che sia per il Black Friday, per Natale o per Pasqua. Deve indicare chiaramente quale tipo di vantaggio riceverà il cliente dall’iscrizione alla newsletter e ciò si può ottenere con un contenuto particolare, esclusivo, come unico deve essere il design del modulo di partecipazione che deve rimanere fedele al tema del momento.

Leggi anche: Come affrontare il calo delle vendite prima del Black Friday

Autore:  Ilaria D’Ercole

0

Post Correlati

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
FAQ